VOLTURARA INAUGURA IL NUOVO PARCO GIOCHI, MANGANARO: “CON IL VIALE RIMEMBRANZA POST RESTYLING E’ IL BIGLIETTO DA VISITA DEL NOSTRO PAESE“

“Il Parco giochi che oggi abbiamo inaugurato assume un valore speciale per la nostra comunità, non solo perché Volturara si arricchisce di una struttura particolarmente attesa dai bambini e dalle nostre famiglie, ma soprattutto perché si inserisce nel contesto del nuovo viale Rimembranza, che oggi mostra al meglio gli effetti positivi di un restyling a suo tempo discusso e oggi particolarmente apprezzato. Un giudizio positivo che viene in particolare dai turisti che, entrando in paese, ci raccontano di ricevere una bella prima impressione: il viale e ora anche il Parco sono il biglietto da visita di Volturara.” E’ quanto ha dichiarato Nadia Manganaro, sindaco di Volturara Irpina, intervenendo durante la cerimonia di inaugurazione del Parco Giochi di viale Rimembranza, che ha sostituito quello preesistente caratterizzato da obsolescenza e pericolosità.

“La vecchia struttura – ha aggiunto Manganaro – era in larga parte realizzata in cemento e quindi capace di esporre a seri rischi i bambini e i ragazzi che lo frequentavano. Il nuovo Parco, invece, è realizzato con materiali anti trauma che garantiscono la massima sicurezza dei piccoli. Ha una significativa dotazione di giochi, anche questi caratterizzati da un elevato standard di sicurezza e qualità e sono state eliminate le strutture inutili e pericolose e tutte le barriere che impedivano l’accesso ai diversamente abili. E’ una struttura destinata non solo ai più piccoli, ma adatta ad ospitare anche le persone più grandi, i nostri anziani e chiunque voglia trascorrere un po’ di tempo libero, magari portando i propri figli o i propri nipoti e vogliono, intanto, godersi il fresco del nostro viale.”

“Con la consegna del parco giochi  – ha proseguito la Sindaca – si realizza un progetto di rivisitazione complessiva dell’area di accesso a Volturara partito anni fa con le amministrazioni del Sole. Abbiamo voluto porre in sicurezza il viale, con la eliminazione dei pini pericolosi, con la collocazione degli attraversamenti pedonali rialzati. Al contempo lo abbiamo reso “degno” del nostro paese, abbellendolo con nuovi alberi, un arredo urbano fatto di pensiline e griglie per gli alberi in materiale corten, particolarmente adeguato al contesto e che ben “resiste” alle intemperie e al passare del tempo. Un’opera di rivisitazione che sta ottenendo sempre più il plauso dei turisti e degli stessi volturaresi che ne sono letteralmente innamorati.”

Il Parco di viale Rimembranza è intitolato al compianto Arduino Candela, giovane 20enne scomparso a Paestum nel 2008 nel tentativo di salvare una giovane avellinese dall’annegamento. Con delibera 57 dell’11 agosto il Comune ha ufficializzato la intitolazione. “Arduino – ha detto la Sindaca –  era un giovane sempre pronto a slanci di generosità e al contempo pronto anche a momenti di spensieratezza e divertimento. I ragazzi che verranno qui a passare un po’ del loro tempo, potranno giocare in sicurezza e allo stesso momento potranno riflettere sul valore del prossimo e su come Arduino ha saputo viverlo e testimoniarlo fino in fondo. Per questo abbiamo conservato e collocato in evidenza una targa che comunichi a chiunque accede a questo nuovo bellissimo parco che è a lui dedicato e che la nostra è una Comunità che si muove incentrando il proprio cammino su valori come la solidarietà e la generosità.”

In conclusione, Manganaro ha sottolineato che “ancora una volta parlano i fatti e parla tutto ciò che ci circonda. Parla questo viale, sempre più affollato e vissuto, non solo dai volturaresi; parlano le strutture ricettive, che attirano tante persone da tutta la Campania; parlano le nostre strutture sportive, le opere di infrastrutturazione delle zone rurali, la loro illuminazione; parla la nostra Valle del Dragone, attrezzata come non mai, oggi meta per tanti campani. E oggi parla questo parco, così accogliente e sicuro, che si aggiunge alle tante attrazioni che oggi distinguono Volturara non solo nel contesto provinciale. Noi – ha chiuso Manganaro – continueremo ad amministrare improntando la nostra azione alla concretezza, coniugando lungimiranza, ambizioni e speranze, con la piena consapevolezza della realtà e delle tante potenzialità che offrono Volturara e i volturaresi.”