Vertenza Whirpool, Marchiello: “Occorre che istituzioni e Governo garantiscano ai lavoratori un percorso alternativo”

“La decisione della Whirlpool di dare seguito alla procedura avviata inviando le lettere di licenziamento ai lavoratori sgomenta una intera comunità. Ora occorre insistere sulla necessità di concentrare tutti gli sforzi e le attenzioni sul percorso che abbiamo davanti e che deve vedere le istituzioni, e il Governo in primis, impegnati a garantire ai lavoratori, in tempi rapidi, un percorso alternativo e certo, chiedendo agli imprenditori che si accingono a costituire il nuovo Consorzio di fare chiarezza sulla reale volontà di assumere tutti i lavoratori di Whirpool, definendo una calendarizzazione dei nuovi ingressi e garantendo il più possibile condizioni contrattuali non penalizzanti; chiarendo, se e con quale tempistica, sarà possibile utilizzare gli asset della multinazionale americana e dare maggiori dettagli sul destino produttivo della nuova compagine societaria.

Ci si aspetta un seguito concreto all’impegno manifestato da tutti gli attori coinvolti nel supportare i lavoratori nella fase di transizione fino alla piena operatività del nuovo soggetto”.

Questa la dichiarazione dell’assessore al Lavoro, Antonio Marchiello.