Vertenza Novolegno, dialogo con il governatore per sindacati e dipendenti

Il Gruppo Fantoni è fermo: la Novolegno chiuderà i battenti.

Ma i sindacati, e soprattutto i dipendenti non si arrendono e provano a dialogare con il governatore Vincenzo De Luca, in Irpinia per consegnare le chiavi dell’Isochimica alla ditta che dovrà occuparsi della bonifica.

De Luca ha ascoltato la questione Novolegno e si è mostrato disponibile per un incontro in Regione, dopo il secondo tavolo in programma al Ministero dello Sviluppo Economico il prossimo 9 aprile.

Si aprirebbe, dunque, un piccolo spiraglio per i 117 dipendenti ai quali sono state già inviate le lettere di licenziamento.

Al Mise, la proprietà aprirebbe alla cassa integrazione di dodici mesi, per cessazione di attività, ma resta il dramma della disoccupazione dei lavoratori.