Us Avellino, stipendi ok. Ma il caos non finisce

La strada della pace non è stata ancora trovata. In casa Us Avellino regna il caos, si lavora a ritmi serrati. Ma si lavora su due binari diversi. Una cosa è certa gli stipendi saranno saldati in queste ore.

Purtroppo, non regna la tranquillità in casa biancoverde. Izzo da un lato cerca nuovi soci: Marinelli-Matarazzo e D’Agostino sembrerebbero rappresentare i nomi papabili.

Sul fronte opposto Circelli si sarebbe rivolto a Lombardi.

Poi ci sono due direttori Musa e Di Somma incompatibili tra loro. Così come da qualche giorno al Partenio-Lombardi, sono tornati uomini Sidigas come Meo e Colarusso.

Una cosa è certa un rimpasto societario è necessario.

Domenica, inoltre, ci sarà un derby fondamentale.Una sfida assolutamente da non fallire contro la Cavese.