Us Avellino, prima del 12 il futuro è un rebus. Parisi e Matute attendono

Il 12 luglio è ormai la giornata campale. Tutti aspettano quella data per capire cosa sarà del calcio ad Avellino. Fino a quel momento le incertezze saranno più delle certezze. Quindi i possibili compratori dell’Us non intendono muoversi.

Anche se il sindaco Festa questa mattina ha confermato che ci sono diversi imprenditori pronti a dare una mano alla squadra di calcio.

Nel frattempo è alla finestra, l’unico irpino presente in organico: Fabiano Parisi. Il difensore di Serino, ha dichiarato ancora una volta tutto il suo amore per l’Avellino: “Aspetto, perchè amo questi colori. Ci sono delle offerte, ma voglio continuare a vestire questa maglia”. Su di lui sono piombate Cavese e Casertana.

Kelvin Matute piace ad una nobile decaduta della D: il Taranto. Ma anche lui attende di capire se potrà proseguire la sua avventura all’ombra del Partenio.