Us Avellino, l’orgoglio e la grinta di Cinelli e Tonti

Daniele Cinelli è un lupo vero, uno di quelli che ha sempre portato Avellino nel cuore. Tra l’altro sei anni da calciatore non si dimenticano facilmente. Il vice allenatore dei lupi era presente allo Sturno Sport Festival: “Sentire l’affetto delle persone ci riempie di gioia perché, come ho sempre detto, l’Avellino è patrimonio di una intera provincia”.

Orgoglio mostrato anche da Alessandro Tonti in occasione della presentazione delle maglie. Il portiere reduce dalla vittoria del torneo con il Como è stato chiaro: “Porteremo lo scudetto cucito sul petto e questo ci rende onore. Sputeremo il sangue per la maglia, dando sempre il meglio di noi stessi”. 

Un ambiente carico, in vista di una stagione che sta per iniziare con il derby contro la Paganese. Una partita non semplice, in cui però i lupi vogliono già ben figurare.