Us Avellino, il futuro è come una partita a scacchi

Ore di passione per il popolo irpino. Il futuro dell’Us Avellino resta purtroppo un rebus. Tutti in attesa di conoscere, in questa cocente estate, cosa sarà del lupo.  Compreso, il presidente della Lega Pro Ghirelli. Con lui i calciatori, tra cui Gerbaudo, Di Paolantonio, Morero (che attenderanno almeno l’inizio della prossima settimana, per capire se il loro avvenire sarà ancora ad Avellino o altrove).

Nel frattempo Gianandrea De Cesare attende la conferma o meno da parte del Gip del provvedimento depositato d’urgenza dalla Procura.

Per quanto concerne il futuro Mario Dell’Anno continua a tenersi in contatto con il Sindaco Gianluca Festa: con il gruppo di San Marino alla finestra ed il possibile neo tandem D’Agostino-Preziosi. Senza dimenticare neanche Matarazzo, altro imprenditore fattosi avanti la scorsa estate.

Ieri lo staff che ha visto l’addio di La Porta verso Padova e Patuzzi verso Calvinia. In panchina, spunta anche l’ipotesi clamorosa di una permanenza di Bucaro. Tutti si sono incontrati in città con gli altri componenti di “panchina e scrivanie”.

I tifosi aspettano fiduciosi, del resto non possono fare altro.  Bisognerà capire quali sono le prime mosse e chi si muoverà per primo.