Us Avellino, Braglia: “Chiedo attenzione, determinazione e fame”

Piero Braglia presenta l’esordio in campionato contro la Turris: “Dobbiamo fare una grande partita. Se pensiamo di essere troppo bravi le buschiamo. In campo ci vanno i ragazzi che sanno che la squadra è ancora in costruzione, deve reagire e fare qualcosa in più rispetto alla gara di Coppa Italia”.

Sull’arrivo dell’esterno Tito: “Sono contento che sia arrivato. Di Somma non ho depistato su nulla. Se il direttore sportivo mi dice di aspettare perché gradirebbe andare su altri profili, io aspetto”. 

Sul campionato che si andrà affrontare: “I tifosi ci hanno già fatto capire cosa si aspettano. Li abbiamo conosciuti e ci hanno spiegato i loro obiettivi che poi sono anche i nostri: sudare la maglia e onorare questi colori”.

Sulla Turris: “E’ una squadra che può fare molto bene in Lega Pro. Giocano con il 4-3-3, in alcune amichevoli hanno provato il 4-3-1-2. Noi ci dobbiamo innanzitutto dare delle risposte e giocare con un atteggiamento diverso. Chiedo attenzione, determinazione e fame”.