Uomo evade i domiciliari e si fa portare in carcere: “Non ne posso più della mia convivente”

Accade a Matera. Un 25enne arrestato qualche mese fa per aver effettuato una rapina all’interno di un supermercato è evaso dagli arresti domiciliari perché disperato.

Le continue discussioni con la convivente lo hanno portato al gesto di farsi portare in carcere. Ha telefonato lui stesso il 113 per abbandonare il tetto che divideva con la sua compagna perchè stufo di lei.

Gli agenti però non lo hanno accontentato subito perchè non vi erano i presupposti per condurlo in cella ma solo dopo che l’uomo li ha aggrediti è stato costretto ad ‘abbandonare’ la casa per vivere ‘sereno’.