Un’onda nera sta inquinando il litorale e ora si avvicina ai lidi

E’ una situazione critica, un  grave disastro ambientale che da qualche giorno sta interessando tutto il litorale domizio. Un’onda nera, la cui origine appare ancora ignota, dalla foce del lago Patria, a Giugliano ha raggiunto l’area marina fino al lido Varca d’oro di Castel Volturno. Si sospetta che possa trattarsi di uno sversamento illegale.

L’allarme è stato lanciato dalle associazioni ambientaliste. Ieri mattina  l’Arpac ha effettuato un sopralluogo lungo la fascia costiera per prelevare un campione d’acqua. Si tratta di una riserva naturale protetta che dovrebbe essere tutelata invece è finita nel mirino di bande criminali. In passato, già secondo le dichiarazioni del pentito del clan dei Casalesi Carmine Schiavone, la camorra avrebbe riversato rifiuti tossici provenienti dal Nord Italia.

fonte: casertace.net