Un anno e quattro mesi al 20enne di Grottaminarda che tentò una rapina al centro scommesse

Tentò una rapina in una sala scommesse il 20enne di Grottaminarda L.F., che questa mattina è comparso dinanzi al giudice del Tribunale di Benevento Vincenzo Landolfi ed ha patteggiato.

Un anno e quattro mesi la pena decisa per il ragazzo grottese.

Era il 7 settembre del 2018, quando il giovane con il volto coperto da un passamontagna e un bastone, era entrato in un centro scommesse di Ariano e aveva minacciato un dipendente.

Quando però si è visto negare l’incasso dal lavoratore, il malvivente si era dileguato con una bici. Fermato poi dalle forze dell’ordine stamane si è visto ricevere la condanna.