Uccide la moglie disabile, poi prova a togliersi la vita

Ha ucciso la moglie disabile e poi ha tentato il suicidio.

La tragedia è avvenuta ieri mattina a Bolzano. Lui ottantaduenne, lei ottantenne.

L’uomo avrebbe ucciso la sua consorte a coltellate per poi cercare di mettere fine alla propria vita tagliandosi le vene.

Il cadavere della donna è stato scoperto dalla badante che ha subito lanciato l’allarme. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine e i soccorritori, ma i medici hanno potuto intervenire solo sull’anziano, mentre per la signora non c’è stato nulla da fare. L’uomo è stato ricoverato in gravi condizioni in rianimazione.