Truffava squadre di calcio spacciandosi per procuratore: arrestato

Truffava squadre di calcio fingendo di essere il procuratore di diversi calciatori. L’uomo è stato arrestato a Milano, dove si trovava di passaggio.

Parliamo di un truffatore specializzato in frodi relative al trasferimento di giovani calciatori. L’uomo era destinatario di un mandato di arresto europeo emesso dalla giustizia spagnola. Risponde di una sfilza di reati che vanno dalla truffa alla falsificazione di documenti e di metodi di pagamento.
In passato, il 50enne, aveva cercato di contattare anche l’Avellino con il quale non era riuscito a concretizzare alcun accordo.

Il finto procuratore è stato arrestato dagli agenti della questura di Milano alle sei di mattina di martedì 5 novembre in un albergo di via Napo Torriani, in zona Stazione Centrale.