Trovati tre telefoni cellulari nel Carcere di Bellizzi

Imperterrita continua lescalation di disordini nella Casa Circondariale di Bellizzi Irpino.

Stamane, durante i controlli di routine ad opera del personale in servizio, sono stati rinvenuti tre telefoni cellulari.

Si tratta, purtroppo, di episodi che sempre più spesso si registrano nella struttura penitenziaria, episodi sintomo di una mancanza di ausilio dello Stato, sintomo, al contempo, però, della prodezza e della professionalità della polizia penitenziaria ormai costretta a lavorare in situazioni al limite e a risolvere stati emergenziali  di cui si fa carico animata da un grande spirito di servizio e nella consapevolezza dellinutilità delle troppe denunce sollevate e non ascoltate.

La struttura irpina è ormai al collasso, prossima a soccombere. Mancanza di personale, richieste non ascoltate, sovraccarico lavorativo per chi ha scelto di svolgere una così già delicata attività, turni estenuanti, inadeguatezza e mancanza di equipaggiamenti e strumentazioni idonee a intercettare e bloccare fenomeni, come quello odierno, omai incontrollabili, e  continue emergenze ignorate dai vertici, da quegli stessi vertici che pretendono, paradossalmente, ordine e resa eccellente senza però conferire gli strumenti giusti. Risulta urgente e doveroso un intervento da parte della amministrazione penitenziaria, da troppo tempo assente e sorda. Ma per quanto ancora potrà esserlo?