Tribunale fatiscente, ecco la protesta dei penalisti

Il tribunale di Avellino cade a pezzi, la sicurezza degli utenti diventa sempre più precaria. Da questa mattina e per una settimana, gli avvocati penalisti di Avellino si asterranno dalle udienze per protestare contro l’inefficienza e il silenzio che è calato sulle carenze strutturali del tribunale.

Il presidente della Camera Penale di Avellino, l’avvocato Luigi Petrillo vuole delucidazioni in merito. “Non stiamo dicendo a nessuno che non è sicuro il palazzo di giustizia, vogliamo sapere solo se rispetto a queste problematiche ci sia un rischio di incolumità per le persone”.
Questo è il cardine della nostra lamentela, e, siccome nessuno ci ha dato rassicurazioni, ed è un luogo dove entrano migliaia di persone, vorremmo essere certi che tutto si svolga nella più assoluta regolarità”.

Il comune di Avellino aveva avanzato una proposta per trasferire il Tribunale presso l’ex sede dell’ospedale Moscati di viale Italia, ma tale ipotesi non è rimasta ancora al vaglio.
Infine.”Noi auspichiamo, che in questa situazione di incertezza, testimoniata anche da un cartello affisso sulle pareti del tribunale che invita gli utenti a trattenersi in tribunale il tempo strettamente necessario, si ponga fine a una condizione che non è più tollerabile”.