Tragedia a Maiori, 19enne si tuffa in mare e batte la testa: è grave

Incidente in mare a Maiori, dove un 19enne si è tuffato e ha battuto violentemente il capo sul fondale.

Il giovane, in vacanza in Costiera Amalfitana, ha perso i sensi, restando sul fondo e ingerendo molta acqua.

A soccorrerlo i volontari della Croce Rossa di base proprio al porto con l’idro ambulanza. Un volontario specializzato OPSA (Operatore Polivalente Salvataggio in Acqua) ha recuperato il ragazzo, portandolo a terra. Era in arresto cardiaco, ha riportato anche un importante trauma cranico e diverse ferite alla testa. Rianimato, è stato condotto in eliambulanza all’ospedale “Ruggi d’Aragona” di Salerno.

Il 19enne è stato ricoverato nel reparto di neurochirurgia, le sue condizioni sono gravi.

Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri della locale stazione, i militari della Capitaneria di Porto e i Vigili urbani di Maiori. A darne notizia il sito Il Vescovado.