Torna il “Premio Cimarosa”, Bruno Canino presidente di giuria

Quattro giorni di masterclass tra percussioni e pianoforte. Si aprecosì la settimana ricca di eventi del Conservatorio “Domenico Cimarosa”. Oggi e domani l’appuntamento nell’Aula Magna “Mario Cesa” è con il Rocco Luigi Bitondo, percussionista, assistente ai timpani dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma; il 14 e il 15 settembre, invece, sarà la volta del M° Bruno Canino, che prima di sedere tra i banchi della giuria per la II edizione del Concorso Premio Conservatorio Cimarosa in qualità di Presidente, terrà una masterclass per gli studenti di pianoforte.

Nell’Aula Magna “Mario Cesa”, giovedì 15 settembre alle 15.00 parte la tre giorni di studi dedicata a Crescenzo Buongiorno (Bonito 1864 – Dresda 1903) violoncellista e compositore di origini irpine.

Nella prima giornata del Convegno Internazionale di Studiche gode del patrocinio di Mur, Regione Campania, Provincia Di Avellino e Comune di Bonito – interverranno il presidente del Conservatorio, Achille Mottola, il direttore M° Maria Gabriella Della Sala, il presidente della Provincia di Avellino, Rizieri Buonopane, e il sindaco di Bonito, Giuseppe De Pasquale.

Con Claudio Consolo, presidente della Fondazione Istituto Italiano per la Storia della Musica, Agostino Ziino (musicologo e accademico italiano), Tommasina Boccia (Conservatorio di Musica “San Pietro a Majella”), Gaetano Stella (Conservatorio di Musica “F. Morlacchi” di Perugia) e Luigi Sisto (coordinatore scientifico dell’evento), sarà analizzato il periodo della formazione di Crescenzo Buongiorno, dal periodo del Real Collegio di Musica di Napoli alla scuola di composizione di Paolo Serrao.

Alle 18.00 il concerto dedicato a “Le composizioni per violoncello” con Serena Giordano (violoncello), Chiara Donnarumma (pianoforte) e Maya Martini (arpa).

Sempre giovedì 15 settembre al “Cimarosa” l’appuntamento è con la musica del ‘900 e con il laboratorio di musica contemporanea a cura del M° Massimo Testa. Alle ore 20.00, presso l’Auditorium “Vincenzo Vitale” il concerto “Voce al ‘900, dedicato in particolare a brani di repertorio del XX secolo per voce ed ensemble strumentale. I brani, già oggetto della masterclass sulla vocalità moderna e contemporanea tenuta dal M° Monica Benvenuti, saranno eseguiti dagli allievi cantanti del Conservatorio selezionati, con il supporto del Modern Ensemble, che presenterà anche brani solo strumentali. Il tutto sotto la direzione del M° Massimo Testa. In programma musiche diStravinsky, De Falla, Berio, Frackenpohl, Poulenc, Varese, Dalla Piccola. In pedana come solisti le voci di Antonella Buonocore, Flavia Fioretti, Luciano Matarazzo, Miriam Mucciolo.

Venerdì 16 settembre torna Chitarre al Cimarosa con la partecipazione di Zoran Dukic. Musicista da camera molto attivo, oltre ad essere il fondatore del trio di chitarre Trio de Cologne, è uno dei più importanti chitarristi del nostro tempo. Vincitore di 18 premi in prestigiosi concorsi internazionali e autore di progetti discografici di successo. Opening di Eleonora Perretta su brani di Bach, Sainz de la Maza e Malats.

Venerdì 16 e sabato 17 settembre torna il Premio Cimarosa, con il coordinamento del M° Massimo Severino. Il concorso, giunto alla seconda edizione, quest’anno è dedicato esclusivamente alla musica d’insieme. Presidente di giuria sarà il M° Bruno Canino. Alla prova eliminatoria del 16 settembre, dalle ore 9:45 alle 17:00, parteciperanno 50 concorrenti, distribuiti in 18 ensemble, di cui 2 del dipartimento jazz. Alla prova finale, prevista per il 17 settembre dalle ore 10:30 alle 14:30, accederanno massimo 6 ensemble. Nella stessa giornata ci sarà la serata di gala dei vincitori (ore 20:00) nell’AuditoriumVincenzo Vitale”.