Sport, coronavirus: per le squadre esami del sangue

Il protocollo elaborato dalla Federazionemedico sportiva italiana (Fmsi) di screening e test per il monitoraggio delle
condizioni degli atleti in tempi di Coronavirus non rappresenterà un ostacolo per il calcio italiano.

«Non c’è nessun problema di sostenibilità, stiamo parlando semplicemente di un tampone e di un prelievo ematico. Non vedo grosse difficoltà, nel mondo professionistico è un discorso sicuramente applicabile» assicura il presidente dell’Fmsi,Maurizio Casasco a Il Mattino.

«È in arrivo a breve un test, che c’è già negli Stati Uniti, per valutare l’Rna virale attraverso sempre il prelievo. Quindi non servirà più nemmeno fare il tampone».