Soviero: “L’annata ad Avellino importante per la mia carriera”

Salvatore Soviero ex portiere biancoverde ha ricordato la sua esperienza in Irpinia: “Avellino per me ha rappresentato tanto. Quando Sibilia mi chiamò per firmare il contratto nella stanza c’erano dieci persone. E in quel momento non volevo firmare. Poi fece uscire tutti fuori e trovammo l’accordo. E’ stata per me una esperienza unica. Quando giunsi in Irpinia le cose non andavano troppo bene. Poi ci riuscimmo a salvare con una rimonta straordinaria. Eravamo un buon gruppo. C’era Bocchino che mi faceva fare un sacco di risate”.

Sull’Avellino di oggi e su Capuano: “Il mister sta facendo un buon lavoro. Non penso che si ripartirà, anche se devo dire che c’è una cosa che in questo calcio non mi piace. Il fatto che negli anni ai vertici ci siano sempre le stesse persone”.