Sibilia (M5S): “Dopo il C.I.O. dei Carabinieri di Napoli ad Ariano, controlli rafforzati anche ad Atripalda e Montoro

Il Sottosegretario ringrazia il Comando dei Carabinieri e la Prefettura locale per il coordinamento
“L’invio ad Ariano Irpino delle squadre di rinforzo della Compagnia di Intervento Operativo (C.I.O.) del 10° Reggimento dei Carabinieri Campania di Napoli è solo il primo passo di  un piano di controllo straordinario del territorio irpino che sta interessando anche altri comuni”.
Così il Sottosegretario all’Interno Carlo Sibilia, nel ringraziare il Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino per le iniziative intraprese, di concerto con la Prefettura locale, per incrementare il livello di sicurezza e l’efficacia del controllo del territorio.
“Le squadre della C.I.0- prosegue l’esponente di Governo- garantiranno ulteriori servizi preventivi di controllo straordinario del territorio svolti dall’Arma dei Carabinieri, finalizzati sia alla prevenzione ed al contrasto dei reati sia alla verifica del rispetto delle misure imposte per il contenimento della diffusione del covid-19.
Un piano- ricorda Sibilia-  varato ad uno specifico Comitato per l’Ordine e la sicurezza pubblica tenutosi lo scorso  marzo, e di questo ringrazio anche il Prefetto di Avellino, Paola Spena per il costante supporto alle Forze dell’Ordine e alle indicazioni del Viminale.
In quella sede, oltra al sindaco di Ariano Irpino, erano presenti anche i primi cittadini di Montoro ed Atripalda, altri due territori irpini particolarmente attenzionati per continui episodi di microcriminalità e che hanno richiesto un ulteriore sforzo delle Forze dell’Ordine, anche con servizi  straordinari, nell’ambito della generale cornice di sicurezza.
Ad Atripalda a breve sarà potenziato il sistema di videosorveglianza attraverso il collegamento con le sale operative delle Forze di polizia, mentre a Montoro  continua un’azione sinergica tesa al rafforzamento dei servizi di prevenzione e vigilanza da parte di tutte le Forze dell’Ordine, resa ancora più efficace grazie anche ad un razionale accorpamento di alcuni presidi dell’Arma dei Carabinieri presenti nell’area, e all’attivazione da parte del Comune di un’unità mobile della polizia locale”.
“Ringrazio ancora, conclude Sibilia, tutte le forze civili e militari per la protezione che continuano a garantirci ogni istante in prima linea durante questa pandemia”.