SERINO: L’EARTH DAY E L’IMPEGNO DELL’ I.C. SERINO

La scuola che non si ferma e che nonostante tutto, non rinuncia ad offrire ai suoi studenti, quanto era stato programmato in presenza, lancia forte e chiaro il suo impegno nel sensibilizzare le tematiche ambientali. Ecco allora in streaming, la Giornata mondiale sulla Terra, evento green internazionale per la sostenibilità ambientale e la salvaguardia del nostro Pianeta, organizzata dalla Scuola secondaria di I grado, con l’intento di favorire l’educazione alla lettura e la cultura dell’ascolto, nell’ambito dell’educazione alla tutela del nostro ambiente e del progetto ” Librarte – Incontri con l’autore “. 
Due i relatori d’eccezione, partenopei ed originari di Serino, il prof. Antonio De Feo, docente di Filosofia, fondatore dell’associazione “Serino Sostenibile”, nonché cittadino attento alle problematiche ambientali ed agli interessi della collettività serinese, ed il prof. De Feo Giovanni, docente di Ecologia Industriale, presso il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Chimica e Ingegneria gestionale del Dipartimento di Ingegneria Industriale, dell’Università degli Studi di Salerno.
Le tematiche affrontate hanno riguardato la sostenibilità ambientale, la salvaguardia del nostro pianeta, l’Agenda 2030.
Il prof De Feo Antonio ha ribadito quanto fosse importante partire dal concetto di rispetto per sé stessi e per gli altri e come noi essere umani, siamo nati non per vivere isolati, ma al contrario per vivere in una società, basata sulle relazioni con gli altri, in cui ognuno di noi può e deve fare, con responsabilità, la sua parte. Notevole la metafora della collana di perle, tanto preziosa, quanto insignificante senza il suo tenue e sottile filo che regge tutte le sfere pregiate: quel filo guarda caso, unisce ed acquista importanza, insieme costituiscono un gioiello.
Il prof. De Feo Giovanni ha sottolineato l’importanza del rispetto e della cura che bisogna avere per il Pianeta Terra la cui età è stata stabilita intorno ai 4,5 miliardi di anni (4 540 000 000 anni), corrispondenti approssimativamente ad un terzo dell’età dell’universo. Tantissimi i cambiamenti negativi avvenuti nel tempo e spesso a causa dell’incuria dell’uomo e di uno sfruttamento errato delle risorse naturali, dalla crisi climatica ai rifiuti, alla deforestazione.
 Partendo dal tema di quest’anno “Restore Our Earth”, “Ripariamo la nostra Terra”, il Prof. De Feo G. ha ricordato l’importanza di tutelare l’ambiente ed impegnarsi concretamente e costantemente per migliorare le condizioni di vita di ogni cittadino, partendo guarda caso dallo studio, dalla scuola, dall’impegno quotidiano nello svolgere il proprio compito di studenti, perché la stessa sostenibilità rappresenta lavoro. Giovani, ambiente e comunicazione devono camminare su un unico binario, così come si evince dal progetto di Educazione ambientale Greenopoli del prof. de Feo G. che con il suo simpatico rap “pensa e ripensa, crea la conoscenza”, ha coinvolto i ragazzi in una riflessione sulla sostenibilità.
La dirigente Antonella De Donno, nel ringraziare i due autorevoli relatori, ricorda ai suoi alunni l’importanza di essere uomini e cittadini consapevoli del mondo, perché sicurezza, salute, istruzione, partecipazione, rappresentano la sostenibilità sociale a cui attenersi.
Il nostro impegno per la salute della Terra è quel filo che insieme unisce, tutti, con l’augurio che esso non si spezzi mai.