Serie B perduta: domani Taccone al Tar per riottenere la categoria

Walter Taccone prosegue la sua battaglia contro la B perduta. Riottenere la categoria è il tarlo del patron biancoverde che domani si presenterà nuovamente al Tribunale Ammistrativo Regionale della capitale.

La sentenza, con ogni probabilità, verrà pubblicata nello stesso giorno o al massimo entro cinque giorni dalla data dell’udienza. Nei quindici giorni successivi verranno depositate le motivazioni.

A seguito di un’eventuale ma difficile vittoria al Tar, sia la Figc che la Lega di Serie B, potranno ricorrere al Consiglio di Stato ed opporsi.

L’Avellino non andava escluso dalla Serie B: quando altre società hanno ottenuto un rinvio di altri 10 giorni per regolarizzare il tutto, potevano essere concesse 24/48 ore anche all’Avellino. Ma ciò non è accaduto e, mentre diverse società si sono regolarizzate, al sodalizio irpino non è stata concessa alcuna possibilità.

E Taccone – visibilmente provato e rammaricato dalla delusione dell’esclusione – non ci sta, va fino in fondo e chiede che giustizia sia fatta.

Il pool di avvocati del patron avellinese comprenderà Lorenzo Lentini, Eduardo Chiacchio, Franco Vigilante, Italo Rocco e Silvia Morescanti.