Sequestro Enrico Cocchia, l’ex sindaco Foti rinviato a giudizio

L’ex sindaco Paolo Foti è stato rinviato a giudizio con l’ex assessore ai lavori pubblici Costantino Preziosi, Diego Mauriello, funzionario del Comune di Avellino, Gaetano D’Agostino, responsabile del settore edilizia scolastica, la dirigente scolastica Silvia Gaetana Mauriello e il dirigente del settore edilizia pubblica Fernando Chiaradonna.

Il gup Ciccone del Tribunale di Avellino, in merito ai fatti del 2016 quando la scuola Enrico Cocchia venne chiusa per l’inagibilità di diversi settori ha rinviato dunque le seguenti cariche politiche che amministravano all’epoca dei fatti la città.

Infiltrazioni, caduta di calcinacci, impianto elettrico non a norma le cause che fecero chiudere l’istituto.

Sono accusati a vario titolo di omissione di lavori in edifici pubblici, falso ideologico e materiale in atto pubblico. Mentre solo la dirigente scolastica è accusata di depistaggio e favoreggiamento personale. Il processo comincerà il 6 marzo 2020 davanti al tribunale collegiale presieduto dal giudice Matarazzo.

Gli avvocati impegnati nella difesa degli imputati sono Nello Pizza, Rolando Iorio, Vincenzo Regardi.