Sequestrati in due centri di accoglienza 66 scooter rubati

I carabinieri della compagnia di Marano di Napoli e della stazione di Calvizzano (Napoli) hanno sequestrato 66 scooter, rubati o senza targa né telaio, in aree di pertinenza di due cooperative che si occupano di accoglienza ai migranti a Calvizzano.

Il sequestro

Nel corso dei controlli, i militari hanno scoperto i veicoli, che verosimilmente erano in uso ai richiedenti asilo ospiti, nonché bici cannibalizzate e pezzi di carrozzeria abbandonati.

 

Gli scooter sequestrati erano tutti perfettamente funzionanti: 14 sono risultati rubati tra Napoli e provincia, mentre i restanti 45 erano privi di targa e telaio.

Il sequestro ha interessato anche vari pezzi meccanici e di carrozzeria, catalogati come rifiuti speciali, e rimossi da ditte autorizzate.