Scuola degli orrori a Solofra: la nota di Salvatore Pignataro

Il segretario regionale dell’Associazione Criminologi per l’investigazione e la Sicurezza della Campania vicina alla comunità e ai genitori solofrani i cui figli minori sarebbero stati vittima di violenza nella scuola materna. Episodi da prevenire e condannare con forza.

Sono vicino al Sindaco e alla comunità di Solofra, in particolare ai genitori degli alunni vittime di violenza che si sarebbe consumata in una scuola materna del posto. Espiamo tra l’altro il mio vivo compiacimento pubblico all’Arma dei Carabinieri in particolare al comandante della locale Stazione per l’elevata professionalità e impegno che ha portato alla scoperta dei gravissimi episodi accaduti ai danni di bambini”.

Il dottore Salvatore Pignataro Segretario Regionale dell’Associazione Italiana Criminologi per l’investigazione e la Sicurezza della Campania, interviene dopo la violenza commessa in una scuola materna di Solofra  e sgominata prontamente  dai Carabinieri”.

Con le varie professionalità interne all’associazione dei Criminologi investigativi ( avvocati penalisti, criminologi investigativi, psicologi, psichiatri, medici legali ecc.) stiamo cercando di avviare sul territorio regionale delle iniziative di prevenzione sulle violenze in generale, ma soprattutto la possibilità di attivare degli sportelli socio-legali per chi subisce violenza.

Speriamo che presto venga approvata in Parlamento la legge che prevedere l’installazione di telecamere soprattutto negli asili  e scuole materne dove i bambini non sanno e possono difendersi. Episodi come quello di Solofra vanno prevenuti e repressi con fermezza da parte di tutti i cittadini e le istituzioni preposte”.