Scintille tra De Luca e Festa: “Esigo rispetto e toni adeguati”

Scintille fuori onda, ieri, tra Festa e De Luca nel Conte day.
Stretta di mano di rito, davanti al Teatro Gesualdo, poi qualche parolina fuori posto del presidente regionale al primo cittadino di Avellino.

Gianluca Festa, però, non si scompone. Solo in tarda serata, risponde così sulla sua pagina Facebook:

“Avellino si sta rialzando e sta tornando protagonista. Da parte mia non mancherà mai la collaborazione istituzionale a nessun livello. Ma esigo rispetto e toni adeguati per la comunità che orgogliosamente rappresento: la dignità degli avellinesi prima di tutto. Parlo a nome della città, dopo la maldestra e volgare sortita di stamattina del Governatore De Luca, probabilmente ispirata dal nervosismo che lo pervade poiché vede la sua conferma fortemente a rischio. Non rinunceremo mai ai nostri sogni ed alle nostre ambizioni ed aspirazioni. Non abbasseremo mai la testa dinanzi ad alcuno e non consentiremo a nessuno di offenderci.

Noi siamo Avellino, siamo sempre stati abituati a conquistare i successi e gli obiettivi grazie al nostro lavoro ed ai nostri sacrifici. E non siamo mai stati, e mai saremo, secondi a nessuno. Andiamo avanti senza esitazione e senza timore. Avellino Capoluogo ed Enj😃y City

Siete d’accordo con me?”