Sciame sismico sul Vesuvio: trenta scosse in un’ora

Una trentina di piccoli terremoti sono stati registrati ieri, in circa un’ora nell’area vesuviana. Dalle 17.27 sul Vesuvio è iniziato uno sciame sismico terminato intorno alle 18.32, con eventi tutti di lievissima intensità, raggruppati soprattutto in area craterica e lungo il versante rivolto verso Torre del Greco, e piuttosto superficiali.

La magnitudo massima raggiunta è stata di 1.2 a una profondità di 1.240 metri, registrata alle 17.45. La concentrazione di sismi a magnitudo bassissime e ipocentri superficiali, confermerebbero che lo sciame sia collegato al fenomeno di subsidenza che interessa l’area craterica dell’edificio vulcanico.