Scatta la petizione per il Fiume Sabato

Franco Mazza, presidente del Comitato è preoccupato. Il medico, nonché ambientalista non nasconde che ai bordi dell’antico Fiume Sabato ad Atripalda ci sia un area totalmente degradata: “Sono preoccupato dal livello di mercurio che si sta elevando dal Fiume, ma maggiormente preoccupato del silenzio delle Istituzioni”.

“Non possiamo far finta di niente, tutti siamo complici, nessuno escluso – tuona Mazza. La Valle del Sabato deve continuare a vivere, ci vuole un impegno istituzionale per scongiurare ulteriori danni all’ambiente”.

Partirà una petizione per salvare il Fiume dalla elevata presenza di mercurio e dal degrado: “Mi attiverò in prima persona, anche i pesci continuano a morire. Serve una scossa”.