Scandone bella e sfortunata, a Salerno la spunta la Virtus Arechi

Esce sconfitta la Scandone in quel di Salerno. De Gennaro e soci sono costretti ad abbandonare il parquet della Virtus Arechi con 0 punti e tanta sfortuna. Partita sempre in bilico con ogni periodo che termina con pochi punti di distacco tra i roster. Sugli scudi per i biancoverdi capitan Riccio. Per i salernitani invece spicca Tortù, giocatore davvero immarcabile a tratti. Il primo tempo vede gli irpini avanti per 38-39 complice anche un buon Marzaioli entrato in gara però a correnti alternate. Nella ripresa i padroni di casa si scuotono con Mennella e Rossi scatenati. Avellino tiene botta fino al 39′ quando è sotto 81-79 ma una conclusione sbagliata di Riccio condanna la Scandone al secondo ko in campionato. Tortù mette il punto esclamativo e il derby prende la strada di Salerno. Termina 85-79.