Sanità, Cesaro (FI): Passi Avanti? “Siamo ultimi per speranza di vita, da rileggere rapporto di Cittadinanza attiva”

“Qualcuno dia al ministro Speranza una copia del rapporto di Cittadinanza attiva sul federalismo sanitario diffuso ieri: scoprirà anche lui, qualora nessuno glielo avesse riferito, che siamo ultimi in Italia per speranza di vita. Sentirlo dunque dire che in Campania sono stati fatti passi avanti suona come un insulto ad un diritto negato”. Lo afferma il capogruppo regionale campano di Forza Italia Armando Cesaro.

“Se i passi avanti sono quelli della mancata copertura degli screening senologici o dei tempi di ricovero per gli interventi di tumore al colon, stiamo freschi” aggiunge Cesaro.

“Puntare tutto esclusivamente su quei servizi utili solo a coprire le gravi carenze su alcuni Lea, come sta facendo De Luca per uscire dal commissariamento, spiega Cesaro, non è garantire il diritto alla salute ma puro tatticismo, spesso condito da dati e cifre a libera interpretazione”.

“Fare sanità, organizzare un servizio sanitario regionale a misura di cittadino, conclude l’esponente di Forza Italia – è un’altra cosa”.