Rotondi: “Oggi la sinistra è diventata il nuovo Movimento Cinque Stelle”

“Continuano senza sosta i tentativi stentati del PD di accaparrarsi qualche voto” – afferma Rotondi, dinanzi la sede del suo Comitato Elettorale. “Bisognerebbe chiedere ad Enrico Letta cosa ne pensa di questo PD irpino che decapita i vertici degli Enti in campagna elettorale, inaugura autostazioni che non funzionano, annunciano la riapertura di ospedali che il suo stesso governatore ha chiuso.”

Il candidato per la coalizione di centrodestra nel collegio uninominale di Avellino, commenta la strategia autodistruttiva di un partito allo sbaraglio. Il riferimento, in modo provocatorio, è agli effetti della straordinaria visita di ieri del Presidente De Luca presso l’Ospedale Landolfi: proprio nel bel mezzo della campagna elettorale, l’intento del governatore di incensare il proprio elettorato è miseramente fallito.

Così, dopo mesi di silenzio, commissariamenti, tagli sconsiderati, politiche che hanno smantellato la sanità territoriale, il Presidente della Regione, si reca a Solofra con l’intento di presentare la sua versione del futuro della sanità in Irpinia.

“La verità è rivoluzionaria! – afferma Rotondi – Siamo abituati a giornalisti che incalzano i politici ma, in Campania, il trend si inverte quando De Luca si mostra risentito per una domanda elementare: qual è il motivo che lo spinge ad annunciare la riapertura di un ospedale che, lui stesso, ha chiuso. Siamo di fronte a un paradosso”.

Conclude Rotondi sulle scelte delle ultime ore effettuate dal PD: “Sono notizie di reato, non titoli di giornali. È chiaro ormai che per l’opinione pubblica la sinistra è diventata il nuovo Movimento Cinque Stelle”.