“Rotondi: Avellino non è una città all’anno zero. L’attuale amministrazione la più attiva degli ultimi anni”

“In questi anni fisicamente lontano da Avellino ho collaborato in qualità di deputato e di ministro con tutti quanti i sindaci che si sono succeduti alla guida della città e posso dire che oggi Avellino non è all’anno zero come molti sostengono.”
Gianfranco Rotondi risponde così ai dubbi che, in queste ultime ore, sono stati avanzati in merito alla sua posizione nei confronti dell’attuale amministrazione cittadina.

Uno dei difetti di Avellino è che ama parlar male di sé stessa – continua il candidato FdI – Io sono orgogliosamente avellinese e ho avuto l’occasione di girare l’Italia per i miei impegni politici. Sono in grado di paragonare la città di cui tutti si lamentano con le altre. Certo, ci sono tante cose in cui Avellino è ancora indietro, ma ci sono tante altre situazioni che la rendono un’allocazione ideale per investimenti futuri che vanno assolutamente incentivati”.

Sull’operato del Sindaco Festa, continua Rotondi: “In due anni di amministrazione, di cui gran parte trascorsi in pandemia, Festa ha dovuto combattere l’ostruzionismo di certe decisioni politiche arrivate dall’alto. E di tutto quello che non va in una città amministrata male per anni, non se ne può certo chiedere il conto a lui”.

“Questa amministrazione regala una vitalità che non si conosceva da tempo e completa anche opere che non sono state portate avanti dai precedenti sindaci – chiude Rotondi – Penso che il metodo da recuperare sia quello di un lavoro concorde di tutte le forze politiche per il bene della città, unica e vera priorità.”