Risanamento del Rio San Francesco, pronto il piano

Si è tenuta questa mattina, presso la sala Riunioni del Palazzo di Città, la presentazione del progetto di risanamento del Rio San Francesco.

Saranno 2,7 i milioni di euro, di cui 1,8 per i lavori e i restanti 900.000 euro per la rimozione delle immissioni abusive nel torrente.

Saranno costruiti nuovi tratti fognari che alleggeriranno il corso del Rio San Francesco. Inoltre, saranno costruite sei stazioni di monitoraggio che daranno indicazioni più precise sulla qualità delle acque.

Il progetto è stato illustrato dall’architetto Michelangelo Sullo ed ha riscontato il parere favorevole di Gianluca Festa.

La presentazione del progetto, secondo il primo cittadino, va a rafforzare e tutelare la salute dei cittadini: “Abbiamo iniziato la nostra avventura con l’inserimento dei dati dello Stir, relativi ad aria e suolo, e con la discussione riguardante l’Isochimica e la gestione dell’area, successivamente a quella che sarà l’ultima azione di bonifica.

Sono recenti, inoltre, il tavolo tecnico sull’incendio dell’ICS di Pianodardine e la dichiarazione di emergenza approvata nel Consiglio Comunale di ieri. E oggi, finalmente, vediamo concretizzarsi un iter che, avviato nel 2009, affronta una tematica che, oltre a essere molto sentita, è rimasta irrisolta”.

Per l’attuazione del progetto, bisognerà ancora aspettare l’indizione del bando, almeno due mesi.