Ripresa, Barone (Ficei): “Positivo annuncio Carfagna, coinvolgere i consorzi industriali”

L’annuncio del ministro Carfagna di investire 600 milioni di euro per le infrastrutture delle aree Zes è sicuramente una ottima notizia. Senza infrastrutture non esistono le Zes, senza le Zes non esiste attrattività per gli investitori”. Lo dichiara Luigi Barone, consigliere per il Mezzogiorno e le Zes della Ficei e presidente del consorzio Asi della provincia di Benevento, commentando l’annuncio della ministra Mara Carfagna fatto in audizione alle Commissioni riunite Bilancio e Politiche Ue di Camera e Senato a proposito della Missione 5 dell’attuale bozza del Pnrr. “Finalmente dopo il taglio dell’Ires promosso dall’onorevole Piero De Luca si apre una nuova stagione per le Zes che possono rappresentare il volano di sviluppo per le aree industriali del mezzogiorno. Speriamo soltanto che all’ottimo annuncio faccia seguito una concretezza soprattutto nei tempi e nella semplificazione delle procedure. Conoscendo la determinazione della ministra Carfagna siamo sicuri che questa volta le Zes partiranno davvero. È importante però che il ministro coinvolga anche i Consorzi Asi nelle cui aree ricadono l’80 per cento dei suoli Zes” conclude.