RAPINA E PORTO DI ARMI OD OGGETTI ATTI AD OFFENDERE: TRENTENNE ARRESTATO

I Carabinieri della Stazione di Lioni hanno tratto in arresto un trentenne del posto, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dall’Autorità Giudiziaria.

L’ordinanza scaturisce da un provvedimento di unificazione di pene concorrenti per i reati di “rapina” e “porto di armi od oggetti atti ad offendere

Dopo le formalità di rito il trentenne è stato tradotto alla Casa di Reclusione di Sant’Angelo dei Lombardi per l’espiazione della pena residua di 6 mesi di reclusione.

Tale risultato è strettamente collegato alla capillare attività di controllo del territorio quotidianamente svolta, tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità.