Raid al Comune, ladri in cerca di documenti

Raid nella notte negli uffici del Comune di Marcianise.

Ignoti hanno scassinato le porte e sono entrati all’interno degli uffici.

Hanno rovistato cassetti, scaffali e librerie, anche nella stanza del sindaco.

Non hanno portato via nè computer, nè oggetti di valore. E’ probabile, dunque, che i malviventi fossero alla ricerca di documenti specifici.

A rendere noto l’accaduto è stato lo stesso sindaco, Antonello Velardi, sul suo profilo Facebook. “Sono venuti a farci visita –scrive Velardi – .Sono venuti a far visita al Comune, a Marcianise. Non si capisce chi, su mandato di chi, non si capisce che cosa cercavano. Di notte, probabilmente la scorsa notte. Sono entrati nella mia stanza, in quella del segretario, nella mia segreteria, nell’ufficio legale, all’ufficio anagrafe. Sono entrati mirati, spero che siano solo dei ladri ma ho i miei dubbi. Hanno toccato carte, hanno rovistato nei cassetti, non sappiamo ancora con precisione che cosa hanno eventualmente rubato. E cosa hanno lasciato. Vabbè, ce lo aspettavamo. Si tratta adesso di individuare non tanto gli esecutori ma i mandanti. In questo raid c’è sicuramente un messaggio. Ci hanno voluto far capire qualcosa”, conclude.