“Quelli che restano – Talenti irpini che resistono alla fuga”, Ossigeno incontra i giovani

Dodici testimonianze di talenti irpini che resistono alla fuga. Dodici storie tra Terra, Musica, Saperi, Salute e Cibo per raccontare di quei giovani che accettano la sfida e coronano il proprio sogno senza dover emigrare.

Venerdì 22 febbraio, alle 17:30, alla Chiesa del Carmine, l’associazione «Ossigeno», guidata da Luca Cipriano, completa la trilogia sul tema del Lavoro con il terzo appuntamento dedicato ai ragazzi che decidono di restare e realizzarsi professionalmente in Irpinia.

Attraverso 12 testimonianze provenienti da vari mondi, «Quelli che restano – Talenti irpini che resistono alla fuga» chiude un ciclo di incontri sulle tematiche legate al mondo del lavoro e della formazione di qualità, inaugurato con l’intervista al rettore dell’Università Bocconi Gianmario Verona e proseguito con il racconto dedicato all’emigrazione intellettuale e incentrato sulle storie di sei giovani irpini che si sono affermati in Italia e nel mondo.

«Quelli che restano» vuole essere un viaggio nell’Irpinia che ce la fa grazie alle idee e alle energie positive dei suoi giovani che resistono alla fuga e hanno scelto di rimanere e di sviluppare sul territorio la loro attività professionale.