Quali sono le applicazioni più utili oggi: una guida

Oggi ci sono tantissime app che possono venirci incontro in mille modi diversi. Per merito della tecnologia mobile, infatti, gli smartphone consentono di fare tantissime operazioni diverse. Dall’apprendimento delle lingue fino ad arrivare alla meditazione, in pratica il cellulare diventa una risorsa quasi indispensabile per la nostra quotidianità. Eppure ci sono certe app che risultano più utili di altre e che vale la pena approfondire perché possono essere d’aiuto in diverse attività: vediamo quali sono.


Maps.me

Quando si viaggia, è importantissimo sapere sempre dove ci troviamo e dove stiamo andando, consultando le strade ed i percorsi più utili a questo scopo. Serve però una connessione Internet per collegarsi a servizi come Google Maps, fatto che in vacanza può rivelarsi problematico, senza considerare che ci sono delle zone dove il segnale non arriva proprio o prende male. Ecco che qui interviene Maps.me per risolvere ogni problema, dato che si tratta di una app con mappe scaricabili online ma consultabili offline contenenti anche indicazioni sulle attività commerciali e le recensioni dei posti in cui mangiare.


Flipboard

Spesso utilizziamo lo smartphone per leggere le ultime notizie su Internet, ma è chiaro che questa operazione è sempre frutto di una selezione, che può far perdere del tempo prezioso. Non con Flipboard, un vero e proprio “social magazine”, che screma la lista delle news da proporci in base alle nostre preferenze. In sintesi, basta aggiungere all’elenco delle persone seguite un utente o una rivista specifica e l’app proporrà in automatico certi contenuti piuttosto che altri.


Babbel

Oggi è importantissimo imparare idiomi come l’inglese e per fortuna la tecnologia ci viene incontro anche su questo. Lo fa grazie all’applicazione di Babbel, ad esempio, che è disponibile per i principali sistemi operativi come iOS e che permette di esercitare le lingue straniere sul tablet o smartphone con grande semplicità. Si tratta infatti di un applicativo progettato per andare incontro alle esigenze di tutti, dai neofiti a coloro che già partono da una buona base di competenze linguistiche. Inoltre, è una app ricca di esercizi pratici su 14 lingue diverse e c’è la possibilità di provarla gratuitamente per 7giorni prima di sottoscrivere un abbonamento mensile, trimestrale, semestrale o annuale.


Runtastic

Chi ama lo sport sicuramente conoscerà già Runtastic, l’app per definizione nel mondo del running. Utilizzabile anche per altri sport, questo applicativo monitora l’attività fisica svolta dall’utente e fornisce diversi dati molto importanti, come il totale di chilometri percorsi e il tempo di percorrenza. Ci sono davvero un mucchio di funzionied è possibile selezionare delle modalità predefinite tagliate su misura per una serie di sport diversi, come la bici o le passeggiate. In sintesi, è un vero e proprio must have per tutti coloro che desiderano tenersi in forma e controllare i propri progressi.


Parkopedia

Passate ore e ore in cerca di parcheggio? Se vivete in città e avete questo problema, potete dire stop allo stress grazie a Parkopedia. Ci si trova di fronte ad una app tanto semplice quanto utile, dato che consente agli automobilisti di individuare i parcheggi liberi e di prenotarli per bloccarli. Anche in questo caso si possono trovare molte opzioni e funzionalità extra e naturalmente il listino completo degli orari di apertura dei parcheggi, con tanto di prezziario. C’è persino un comodo motore di ricerca personalizzabile con una serie di filtri per riuscire a parcheggiare con il minimo sforzo.