Prospettiva Popolare, De Mita presenta il simbolo: “Il PD è senza pensiero”

Napoli – Torna il simbolo dei Popolari con la prospettiva di “dare vita a un movimento politico” che “rinnovi la presenza di quell’esperienza politica e culturale”. E’ stata presentata a Napoli la lista dei Popolari che sosterrà la ricandidatura del governatore uscente Vincenzo De Luca alle elezioni regionali in Campania. Il simbolo richiama quello dei Popolari di metà anni ’90 con il gonfalone e lo scudo, riferimento allo scudo crociato della DC.

“Faremo liste non prevedibili, che raccolgano una carica di rinnovamento. Faremo campagna elettorale. Fuori dalle polemiche ma tutta volta a costruire relazioni, ponti e dialettica. Il potere può essere un grande elemento distorsivo e disorientante se non calibrato all’interno di un quadro politico e in momento di totale sbandamento della società
la nostra idea è ridare voce al popolo ma attraverso la presenza delle forze politiche” dice Giuseppe De Mita. In lista ad Avellino, dove c’è il radicamento di Ciriaco De Mita, il capolista sarà Pino Rosato, medico ed ex manager del Moscati. Con lui in lista anche Anna Nazzaro, vicesindaco di Atripalda. “Non credo che Caldoro possa criticarmi, perché lui è stato candidato anche per me, ma mentre io pensavo al programma del rinnovamento della Regione lui anziché elaborare un programma nominò il capo di gabinetto come responsabile del potere – dice il leader di Nusco – Il pensiero dei popoli è scomparso e resta la stupidità di quelli che parlano. Mi dispiace fare un solo nome, ma basta fare il nome di Salvini. Non ha mai un pensiero da esprimere ma sempre un accento da introdurre. Il PD è senza pensiero, è niente. Io questa cosa l’ho intuita ed è stato elemento di rottura”.