Pronti a compiere furti in abitazioni: fermata una banda tra Montoro e Solofra

A seguito della recrudescenza di reati predatori registrata in queste ultime settimane, in particolar modo furti in abitazioni, i Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino hanno ulteriormente intensificato nell’intera provincia l’attività di controllo del territorio, sia per contrastare la criminalità sia per intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario.

Sono stati infatti implementati i servizi di pattuglia con frequenti e ripetuti posti di controllo, nel corso dei quali sono state effettuate numerose perquisizioni, assicurando un dinamico e capillare presidio su tutta la provincia.

Nell’ambito di tali servizi svolti dalla Compagnia di Solofra, i militari dell’Aliquota Radiomobile e delle Stazioni dipendenti hanno proceduto al controllo di numerosi veicoli e persone sospette, 7 delle quali sono state proposte per l’emissione del Foglio di Via Obbligatorio.

Si tratta di soggetti (tutti con a carico precedenti di polizia, di età compresa tra i 25 e i 68 anni, provenienti principalmente dalla provincia di Napoli) controllati in orario notturno nei pressi di abitazioni isolate dei comuni di Montoro e Solofra.

Alla specifica richiesta da parte degli operanti, gli stessi non hanno fornito alcuna valida giustificazione circa la loro presenza in quei comuni.

L’attività posta in essere dai Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino proseguirà senza sosta, soprattutto per dare fiducia e tranquillità alla popolazione alla quale si richiede sempre la fondamentale collaborazione, segnalando al “112”, Numero Unico Europeo per le Emergenze, situazioni inconsuete nonché veicoli o persone sospette.