Profughi afghani, altri 112 arrivati a Covid Residence

Sono 112 i cittadini di nazionalità afghana arrivati stasera, intorno alle 19, al Covid residence dell’Ospedale del Mare partiti da Avezzano.

Si tratta, in particolare, di 43 nuclei familiari. Tra gli ospiti anche 12 bambini sotto i 2 anni e numerosi adolescenti.

Ad accoglierli il capo dell’Unità di Crisi della Regione Campania, Italo Giulivo, il direttore generale dell’Asl Napoli 1 Centro, Ciro Verdoliva, volontari della Protezione Civile regionale, personale dell’Asl e mediatori culturali.

A tutti i cittadini afghani, all’uscita dai 3 pullman della Marina Militare, dopo il cambio della mascherina, è stata garantita immediata assistenza logistica (con il supporto al trasferimento bagagli in camera) e sanitaria  a chi ne avesse necessità (qualche persona ha chiesto di essere sottoposta a misurazione della pressione) e si sta procedendo all’esecuzione di tamponi molecolari.