Più Europa sull’aggressione allo studente cinese ad Avellino: “Punire questi mostri”

Riceviamo e pubblichiamo una nota del gruppo Più Europa sui fatti che hanno coinvolto uno studente cinese aggredito ad Avellino.

La nota:
Abbiamo appreso con sgomento dell’aggressione subita nei giorni scorsi, in pieno centro cittadino, da uno studente cinese del Conservatorio Cimarosa.
Alcuni balordi, utilizzando l’alibi assurdo e vigliacco del coronavirus, hanno compiuto atti di violenza che mortificano la città e l’Irpinia.
Il clima di tensione (se non di odio), spesso alimentato da chi intende lucrare sulle paure dei cittadini, se incontra l’ignoranza e la prepotenza dei balordi, crea questi mostri che devono essere individuati e puniti.
La nostra solidarietà allo studente e alla comunità cinese. Le autorità cittadine e provinciali – sulla scorta di quanto fatto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella – davanti a pregiudizi e psicosi artatamente alimentati mostrino il volto di un’Irpinia seria, aperta e libera compiendo gesti simbolici ma tangibili.