PIL, Nappi: “Italia fanalino di coda e Mezzogiorno sempre più penalizzato”

“Le previsioni economiche della Commissione europea collocano l’Italia nella drammatica posizione di ‘fanalino
di coda’ nell’Ue per la crescita economica. Una realtà allarmante, grazie a cui emerge chiaramente
l’inadeguatezza di un esecutivo immobile, diviso e senza alcuna prospettiva”, così in una nota Severino Nappi,
Il Nostro Posto. “Il combinato disposto tra una manovra completamente sbagliata e delle divisioni interne
all’esecutivo blocca l’intero Paese, e soprattutto il Sud che avrebbe sempre più bisogno di una classe
dirigente in grado di affrontare con responsabilità, capacità programmatica e lungimiranza le urgenze del
Mezzogiorno. Non bastano annunci di tavoli di qualsivoglia genere, è ora di mettere in campo misure concrete
sul piano delle infrastrutture, del fisco e dell’innovazione”.