Picchia e sequestra la moglie nella cucina, arrestato 30enne

A Pignataro Maggiore, nel casertano, grave episodio di violenza domestica. Un uomo, dopo aver litigato con la moglie, prima ha picchiato riempiendo di lividi la compagna, poi l’ha sequestrata tra le mura domestiche.

Fortunatamente, la 24enne rinchiusa in cucina è riuscita a trovare un vecchio telefono cellulare con il quale ha avvertito i carabinieri. Una volta raggiunto l’appartamento, le forze dell’ordine hanno scaraventato a terra la porta di casa, salvato la donna e arrestato il marito.

Il 30enne è stato portato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere. Per lui sono scattate le denunce per i reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni e sequestro di persona.

La donna, invece, trasportata all’ospedale di Caserta dopo le ecchimosi guarirà in tre giorni.