Picariello (M5S): “Occorre programmare un futuro per i nostri corsi d’acqua”

Premesso che mi sono giunte in questi giorni diverse segnalazioni da parte di alcuni attivisti del Movimento5Stelle di Avellino circa le condizioni in cui versano i corsi d’acqua Fenestrelle e Rio San Francesco. Una situazione che più volte ho denunciato a chiare lettere sulla stampa locale e nelle mie precedenti interrogazioni. In particolare abbiamo potuto riscontrare, pochi giorni fa, il cedimento di un gabbione di contenimento al torrente Fenestrelle, nella zona adiacente via Macchia, che preoccupa non poco per le condizioni che si potrebbero creare in caso di ostruzione del corso del torrente in quella zona.

Constatato che: tale accadimento è solo uno degli ultimi eventi che mette in luce, ancora una volta, la mancanza di attenzione verso il ripristino- risanamento di quei luoghi che hanno rivestito grande importanza nel passato della nostra città e dovrebbero essere ancora oggi tenuti in grande considerazione.

Occorre agire al più presto per il recupero ambientale dello stato dei luoghi. Occorre individuare responsabilità e programmare un futuro diverso ai nostri corsi d’acqua. Non c’è parco che possa conservare una sua dignità se è attraversato da una discarica maleodorante di acqua avvelenata dagli scarichi abusivi.

 

Tanto premesso, ritenuto e constatato chiedo di sapere:

  1. se siano state avviate le procedure per la costruzione degli impianti fognari nelle zone della città che ancora non ne dispongono;
  2. quali attività siano state programmate o avviate per evitare ulteriori danni all’ambiente;
  3. se sia stato intrapreso un confronto anche con i comuni di Mercogliano e Monteforte, con la Provincia e con la Regione Campania, per la risoluzione dei problemi relativi agli sversamenti e se a tal proposito verrà disposto un tavolo di concertazione per il risanamento dei nostri corsi d’acqua con tutti i soggetti interessati;
  4. se siano state disposte ordinanze per vietare l’uso delle predette acque a fini agricoli o per abbeveraggio bestiame;
  5. se questa giunta abbia intenzione di realizzare il Parco del Fenestrelle e prendere tutti i provvedimenti conseguenziali ed opportuni per la tutela del nostro territorio comunale;
  6. se siano stati utilizzati a tal proposito strumenti di ascolto diretto, come previsto nel nostro Statuto, di tutte le associazioni e movimenti interessati alla tutela dell’ambiente e dei cittadini interessati a contribuire alla ricerca di immediate soluzioni alle problematiche esposte.