Ospedale Landolfi. Incontro a Roma con il Ministro della Salute on.Roberto Speranza

Il Sindaco Michele Vignola: “Nella giornata di ieri sono stato ricevuto al Ministero della Salute insieme ad un rappresentante del Collettivo “A difesa dell’Ospedale Landolfi” Liberato Florio per portare all’attenzione del dicastero la causa del Pronto Soccorso dell’Ospedale Agostino Landolfi.

Il Ministro on. Roberto Speranza, mostrando grande disponibilità, ha ascoltato le nostre ragioni.
Abbiamo rappresentato la storia del nostro Ospedale ed in particolare dal Decreto 29 del 2018 che con il Piano Ospedaliero prevedeva il presidio di Pronto Soccorso e l’apertura di reparti di specialità.
Piano Ospedaliero, approvato ai sensi del DM.70/2015, quindi nel rispetto di requisiti molto restrittivi, ai fini del rientro della spesa sanitaria in periodo di commissariamento, ma mai attuato dall’Azienda Ospedaliera Moscati.
Il Ministro on. Roberto Speranza ha chiesto di poter approfondire la tematica attraverso una documentazione integrativa da vagliare d’intesa con i Dirigenti del Ministero, fermo restando che le competenze sono in capo alla Regione Campania e nell’ambito di una collaborazione interistituzionale.
Dalla discussione è emerso come, assodata l’importanza di poli ospedalieri di alta specialità, è necessario garantire la diffusione dei servizi sanitari sui territori, anche alla luce dell’esperienza pandemica e in vista degli investimenti legati al PNRR.
Il Sindaco di Avellino Gianluca Festa, il Consigliere Regionale Livio Petitto, i deputati on. Umberto Del Basso De Caro e on. Federico Conte hanno ribadito l’importanza del dell’Ospedale Landolfi e del suo Pronto Soccorso nell’ambito della rete dell’emergenza/urgenza della provincia di Avellino e dei territori dell’Alto Sarno – Valle dell’Irno, anche alla luce delle difficoltà che ogni giorno registra il Pronto Soccorso di Avellino”.