Orrore a Bari, 21enne segregata e violentata per mesi: arrestato un 31enne egiziano

Storia orribile quella raccontata da tgcom24 registrata a Bari.

Lucchetti alla porta d’ingresso e oscuranti alle finestre: è questo lo scenario che la polizia di Bari si è ritrovata davanti alla casa di un 31enne egiziano, fermato in un controllo anti-Covid e trovato in possesso di un coltello a serramanico. Durante il sopralluogo nell’abitazione, effettuato per ulteriori accertamenti, gli agenti hanno fatto la scoperta: una 21enne vi era stata segregata, subendo violenze per mesi. L’uomo è stato arrestato.

A far scattare l’allerta è stato il nervosismo del 31enne, pregiudicato, che ha insospettito gli agenti che hanno deciso di andare a fondo al caso.