Ordine degli avvocati, Stefano Rosa: “Ci stiamo muovendo”

La città avrà il nuovo Consiglio dell’Ordine forenze.
Alle compagini rappresentate da Gaetano Napolitano e di Raffaele Tecce e allo schieramento dei consiglieri uscenti, ci sono altri movimenti come quello di Stefano  Rosa, tra le altre già componente in passato del Consiglio: “Quest’anno la competizione è molto interessante.

E’ stato raggiunto lo stesso numero di candidati rispetto al giugno scorso. Ci sono liste dichiarate. altre no. A questo punti anche da parte mia è nata l’idea di tentare un raggruppamento con alcuni importanti colleghi dove  già ci siamo trovati d’accordo su alcuni punti. Inoltre, siamo d’accordo per realizzare una nuova frontiera per un’avvocatura forte e moderna. Ci stiamo organizzando.

La squadra sarà formata a stretto giro. Occorre aggregare le risorse, unire gli intenti, garantire rappresentanza e tutele a colleghi e colleghe. Pertanto saranno pubblicate a breve le nostre idee”.

I candidati al consiglio sono 63, ecco tutti i nomi: Valentina Amelio, Anna Argenio, Giovanni De Lucia, Ciro De Marco, Antonio Famiglietti, Elvira Festa, Carlo Frasca, Carmine Freda, Matilde Fusco, Fabrizio Granata, Maria Rita Martucci, Ennio Napolillo, Maria Carmela Picariello, Nello Pizza, Modestino Prisco, Marina Pierro, Antonio Picciocchi, Gaetano Ferretti, Rita Cesta, Luca Anzuoni, Antonella Sorice, Mauro De Marco, Amato Rizzo, Giuseppe Di Gaeta, Stefano Rosa, Gaetano Napolitano, Carla Bevilacqua, Enrico Petrozziello, Elena Ferrara, Italo Meoli, Lucia Raffaella Del Guercio, Antonio Rapolla, Giusi Perretti, Alfonso Petito, Mauro Alvino, Carmine Ruggiero, Gerarda Russo, Orazio Pedicino, Raffaele Tecce, Michela Pelosi, Marco Mariano, Francesco Castellano, Manuela Ferri, Alfonso Preziosi, Maurizio Ricci, Maria D’Amelio, Gaetano Manzi, Giovannangelo De Giovanni, Leonida Maria Gabrieli, Rosa Barletta, Norma Marranzini, Filomena Panico, Pasquale Iallonardo, Luigia De Girolamo, Antonio Larizza, Paola Albano, Antonio Barra, Tommaso Fabiano, Rino Lucadamo, Giuseppe Russo, Pietro Salierno, Alessandra Grappone, Dario Labruna.