Omicidio Gioia, Nargi: “Abbracciamo la famiglia. Non rassegniamoci mai”

“Nella notte tra venerdì e sabato nella nostra Avellino è accaduto uno degli episodi di cronaca più tristi che io ricordi.
Abbiamo atteso di recepire informazioni dettagliate prima di esprimerci pubblicamente attraverso il comunicato del Sindaco condiviso da tutti noi.
Il mio pensiero va alla famiglia, a cui porgo le più sentite condoglianze e che avrà bisogno del sostegno da parte di tutta la comunità per superare un momento di lutto così devastante.
Il mio pensiero va al cuore del folle gesto, a quei giovanissimi che avrebbero premeditato e messo in atto un crimine che ci colpisce profondamente.
Ad ogni azione corrisponde una reazione, ma non per questo uguale o contraria, perché alla violenza si risponde con lo studio, la prevenzione, la creazione di un contesto sano che dia occasioni, forza positiva e che tuteli tutti tirando fuori dal buio i ragazzi che vivono situazioni personali più complesse.
Stringiamo la famiglia in un forte abbraccio e non rassegniamoci mai”.

Così, in un post fb, il vice sindaco di Avellino Laura Nargi.