Omicidio di Corso Vittorio Emanuele, in carcere la figlia e il fidanzato della vittima

Omicidio a Corso Vittorio Emanuele, la figlia della vittima e il fidanzato sarebbero stati condotti in carcere. A.G., 53 anni, sarebbe stato colpito diverse volte al torace con un grosso coltello. Successivamente, la coppia – 18 anni lei, 23 anni lui – sarebbe fuggita verso Cervinara, dove risiede il ragazzo.

La violenza è esplosa ieri sera, dopo le 22.30, nell’abitazione dell’uomo, in corso Vittorio Emanuele, ad Avellino.
Il 53enne è deceduto poco dopo essere giunto al Moscati in ambulanza.
Seguono aggiornamenti.